Lo scivolone di Martusciello: “Chi lascia Fi e non si dimette si comporta da camorrista”

0
247

“Il trasformismo politico è il male assoluto. Chi viene eletto in una lista e cambia poi partito deve avere la dignità  di dimettersi. Chi non lo fa, si comporta da camorrista verso gli elettori che hanno votato quel partito.
E come tale va trattato”. Così in una nota diffusa dal suo ufficio stampa, Fulvio Martusciello, coordinatore regionale di Forza Italia. Parole – spiega la nota – pronunciate da Martusciello a margine di un incontro con i giovani di Fi a Napoli.

Articolo precedente“Comunità energetiche: energie per i territori”, domani convegno alla Camera di Commercio
Articolo successivoM5S, Cammarano: “No alla chiusura dei punti nascita di Sapri e Vallo della Lucania”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui