Massimiliano Gallo e la sua irresistibile carezza d’amore

0
174

di Marina Pellegrino

Gremito il Massimo Cittadino, risate spontanee e applausi scroscianti per Amanti di Ivan Cotroneo, il nuovo spettacolo parte della ricca stagione di prosa del Teatro Verdi di Salerno, andato in scena lo scorso giovedì 22 febbraio e in replica fino a domenica 25 febbraio. 

La storia parla di Giulio, interpretato da Massimiliano Gallo e del suo incontro fortuito con Claudia, con il volto di Fabrizia Sacchi, che nell’androne del palazzo della loro psicoterapeuta si scambiano due parole che faranno scattare tra loro una scintilla speciale. 

Entrambi sposati e con la vita piena di dubbi ed incertezze, i due intraprenderanno una relazione felice e ricca di passione che donerà loro una pausa dalla loro quotidianità, senza preoccupazioni e responsabilità, con la sola necessità di amare e sentirsi amati. 

Una storia che conosciamo e che abbiamo già visto in tv, letto nei libri, e, alcune volte, sentito nella vita di tutti i giorni, eppure, questo spettacolo inedito ha regalato al pubblico una rappresentazione fresca grazie ad una dinamicità che balza da momenti di pura ironia, come quelli che si consumano sul lettino della psicologa, ad altri episodi serissimi che diventano chiave per la comprensione autentica delle personalità dei protagonisti. 

La scena, ideata da Monica Sironi, spaccata per l’occasione in due parti, quella della stanza d’albergo dove i protagonisti condividono il loro amore, e quella dello studio per la terapia, offre un fantastico colpo d’occhio e unisce, in un ritmo cadenzato, l’andamento tra le battute e gli eventi, con colori caldi e spazi pieni d’aria ma intimi, familiari.

A donare indubbia qualità artistica, le interpretazioni degli attori, perfettamente cuciti nei panni dei loro protagonisti: a loro agio in ogni passo, in ogni gesto e frase. Fabrizia Sacchi, nel ruolo di Claudia, già nota al grande pubblico per le sue apparizioni in tv e sul grande schermo, si destreggia in un personaggio dal fare nevrotico, pieno di incertezze, soffocato dai sensi di colpa, eppure entusiasta della sua relazione, del suo nuovo amore, con gli occhi pieni di luce e la voglia di essere felice. 

Orsetta De Rossi è invece la Dottoressa Gilda Cioffi, perfetta nella parte dell’imperturbabile psicologa, deontologicamente integerrima eppure, nel momento clou, particolarmente coinvolta ed estremamente sbottonata. Dal tono di voce conciliante, la De Rossi cattura il pubblico con il suo aplomb sofisticato ed elegante. 

Sul palco anche Eleonora Russo e Diego D’Elia, rispettivamente la moglie di Giulio e il marito di Claudia, l’una dal fare miscredente ma decisamente autoritario, l’altro fragile e sensibile.  

Infine, un irresistibile Massimiliano Gallo e il suo Giulio, spiritoso e dalla battuta pronta ma anche intenso e particolarmente sensibile.

La naturalezza di Gallo lascia sempre senza parole: la sua capacità di essere padrone del palco e saper raccontare l’amore senza amarezza, ma con la tenerezza di quel sentimento autentico che può catturare chiunque, in qualsiasi momento e situazione e a qualsiasi età, accarezza l’anima e scalda il cuore con incredibile spontaneità. Il suo Giulio, uomo sottomesso e rassegnato, grazie all’amore, sarà capace di fare “la sua scelta” che, tra leggerezza e malinconia, saprà illustrare allo spettatore come la ricerca della felicità non è uguale per tutti, anche se coinvolge una coppia.  

Una performance brillante dove si ride, si riflette, ci si affeziona ai personaggi: Amanti è una commedia che racconta l’amore, quello bello, rosa, ma anche quello scuro, difficile. 

Sulla scia degli applausi di un Teatro Verdi decisamente coinvolto, Massimiliano Gallo ringrazia il pubblico definendo Salerno, ormai, come la sua seconda casa.

Uno spettacolo da non perdere!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here