A Vietri sul Mare la storia di mister “promozioni” Fabrizio Castori

0
176

Dopo le sue Marche e Cesena, “La storia di mister promozioni” arriverà anche a Salerno. Il libro biografico sulla vita sportiva di Fabrizio Castori, scritto da Massimo Boccucci e Simone Paolo Ricci, sarà presentato mercoledì 28 dicembre alle 15:30 presso l’aula consiliare del Comune di Vietri sul Mare. Proprio nel primo centro della Costiera Amalfitana l’allenatore prese casa nel corso della sua seconda esperienza alla guida della Salernitana, contraddistinta dalla promozione in Serie A nel 2021. L’esperto trainer, attualmente sulla panchina del Perugia, ha personalmente voluto far tappa in ognuna delle città che lo hanno visto protagonista. Edito da Minerva, il volume vanta la prefazione di Arrigo Sacchi e racconta l’uomo Castori, ancor prima che il “mister”. Dalle imprese sportive (i salti in massima divisione con l’ippocampo ed il Carpi, quello in B con il Cesena, le doppie promozioni con Tolentino e Lanciano, portati nel professionismo) ai momenti difficili e alle delusioni in oltre 1300 panchine dal 1980 ad oggi. Fabrizio Castori è l’unico allenatore italiano in attività ad essersi cimentato in tutte le categorie, dalla Terza alla Serie A, vincendole tutte tranne la Seconda. Alla guida della Salernitana il tecnico marchigiano c’è stato fino ad ottobre 2021. Considerando anche la prima esperienza del 2008/09, ha totalizzato complessivamente 82 panchine (34 vittorie, 19 pareggi e 29 sconfitte. Sarà lo stesso Fabrizio Castori a presenziare mercoledì all’incontro con amici, tifosi e naturalmente stampa, sfruttando la lunga sosta del campionato cadetto. Con lui ci saranno il co-autore del libro, Massimo Boccucci, e l’opinionista Vittorio Mendozzi. Porgeranno i saluti istituzionali Giovanni De Simone (sindaco di Vietri sul Mare) e Cosmo Di Mauro, presidente della locale Pro Loco che ha organizzato l’evento. Modererà l’incontro il giornalista Alfonso Maria Avagliano.

Articolo precedenteSalerno, capodanno in piazza a numero chiuso, la denuncia di Exit Libertà
Articolo successivoGiffoni Valle Piana, la lettera al direttore di Marcello D’Ambrosio: “Caro PD, addio”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui