Cava, al liceo De Filippis Galdi la Notte Bianca dei licei

0
123

Ritorna la Notte Bianca dei Licei Economico Sociali con il tema “Il valore della cultura: l’arte di fare, l’arte di creare”.

Ne discuteranno, in presenza, giovedì 1 dicembre, dalle ore 17, nella sede di via Filangieri del Liceo De Filippis Galdi di Cava de’ Tirreni, la professoressa Prosperina Vitale, docente del Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell’Università degli Studi di Salerno, e il giornalista, direttore responsabile del Quotidiano della Costiera, Emiliano Amato.

Dopo i saluti della Dirigente scolastica del Liceo De Filippis Galdi, prof.ssa Maria Alfano, e dell’assessore all’Istruzione del Comune di Cava de’ Tirreni, avv. Lorena Iuliano, ad accogliere gli ospiti saranno gli allievi dell’indirizzo musicale diretti dalla prof.ssa Giuseppina Niglio e, a seguire, le performances sul tema della Notte degli studenti dell’Economico-sociale, guidati dai docenti Donatella Alfano, Paola Carratù,  Francesco De Cesare, Novella Nicodemi, Felicita Palmieri, Daniela Paolillo, Letizia Puglisi

Laboratori, spettacoli, convegni e testimonianze di ex studenti, perconoscere e promuovere il LES,  orienteranno famiglie e studenti delle scuole medie cittadine e del territorio.

“E’ un liceo moderno, aperto alla società in continua trasformazione. Grazie allo studio del diritto e dei principi economici che ci muovono, di due lingue straniere – dichiara la dirigente scolastica del Liceo De Filippis Galdi, prof.ssa Maria Alfano – unitamente a quello della letteratura e della filosofia, il Liceo Economico-sociale, introdotto con la riforma dei percorsi liceali del 2010, è un indirizzo di studi che apre a molteplici sbocchi universitari e professioni”.

La Notte Bianca dei Licei Economico Sociali è un’iniziativa nazionale che unisce a distanza tutti i Licei Economico Sociali coinvolti: in tutte le scuole si svolgono attività per promuovere i temi dell’economia, dell’educazione civica e finanziaria, per informare i cittadini su come gestire e programmare le risorse finanziarie personali e della propria famiglia. L’evento è inserito nel calendario ufficiale del Mese dell’Educazione Finanziaria.

Articolo precedenteIl Tribunale di Napoli accoglie il ricorso della Cisl Università. La nota del segretario De Simone
Articolo successivoOrientale (Memoria in Movimento): con Clementina scompare un altro pezzo del movimento operaio salernitano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui