Chiola, sindaco di Pugliano, alla 39° assemblea Anci: a Bergamo il ricordo delle vittime Covid

0
31

Il sindaco di Montecorvino Pugliano, Alessandro Chiola, a Bergamo per partecipare alla trentanovesima assemblea dell’ANCI, ha deposto un mazzo di fiori ai piedi della lapide situata nel locale cimitero. “La seconda giornata a Bergamo è scandita dal ricordo di chi, durante la pandemia, ha perso la vita – afferma il sindaco Alessandro Chiola – Le vittime di Bergamo restano e resteranno sempre impresse nella nostra memoria. Donne e uomini che si sono spente a causa del Coronavirus vivranno sempre nei nostri ricordi, nei nostri cuori. Le immagini dei feretri che sono stati caricati sulle camionette dell’Esercito Italiano per essere trasferiti nel cimitero di Bergamo non potranno mai scomparire. Per cui, con gli assessori Daniele De Matteis e Luigi Della Corte sono qui, dinanzi alla lapide per omaggiare la memoria di chi ha combattuto una battaglia a mani nude.
Oggi, per noi campani, ricorre il 42 esimo anniversario nel terremoto dell’Irpinia, anche in quell’occasione il tributo in termini di vite perse, è stato altissimo. Anche allora abbiamo combattuto a mani nude”, conclude il primo cittadino di Montecorvino Pugliano.

Articolo precedente“L’Ira(n) delle donne: giornata internazionale contro la violenza sulle donne
Articolo successivoM5S, Cammarano: “Presto attivati in Campania i PDTA per gli oltre 12 mila malati di sclerosi multipla”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui