Elezioni: De Luca jr a Berlusconi, i nemici del Sud sono a destra

0
35

-“Passano gli anni ma la straordinaria capacita’ di Berlusconi di capovolgere la realtà resta invariata. Il Pd e’ l’unica forza politica che ha lavorato per il Mezzogiorno in questi anni, l’unica che sta continuando a difenderlo in queste ore e che lo fara’ in futuro. I fatti, fortunatamente, sono più forti delle dichiarazioni di Berlusconi. Sul Pnrr, ricordiamo che tutto il centrodestra ha votato contro il 15 luglio 2020”. Lo dichiara Piero De Luca, candidato alla Camera dei Deputati nel Collegio Plurinominale Salerno – Avellino. “Oggi il Recovery Plan e’ realta’ solo grazie a noi democratici e progressisti. E lo stesso vale per la soglia minima del 40% di risorse al Sud, che noi abbiamo sostenuto e difeso. E’ grazie a noi che ci sono miliardi da destinare alle infrastrutture, alla sanita’, alla scuola, al welfare delle regioni meridionali. Il Partito Democratico ha creato nel 2017 lo strumento delle Zone Economiche Speciali e ha approvato la norma, proposta a mia prima firma, sugli incentivi fiscali per sostenere l’apertura di nuove attività economiche e la creazione di nuova occupazione nel Mezzogiorno. Abbiamo chiesto da giorni l’immediata distribuzione al Sud di oltre 22 miliardi FSC 2021/2027 che gli spettano, ma da Forza Italia e Lega solo un silenzio assordante”, aggiunge De Luca. “Ricordiamo poi che solo il Partito Democratico si sta opponendo con forza e chiarezza alla proposta di Autonomia differenziata della Lega, alleata di Berlusconi e Meloni, che vuole spaccare l’Italia in due, ai danni del Sud e dei suoi cittadini, che sarebbero condannati ad avere per sempre meno opportunita’, meno diritti e meno servizi rispetto ad altre aree del Paese. Solo il Partito Democratico, infine, ha lanciato un grande Piano per il lavoro da 300.000 posti nella Pubblica Amministrazione, per dare una risposta seria alle tante ragazze e ai tanti ragazzi costretti ancora oggi ad emigrare altrove per mancanza di occupazione. Anche se in campagna elettorale tutto sembra consentito, e’ innegabile che i nemici del Sud siano a destra”.

Articolo precedenteItalexit, martedì Paragone a Salerno
Articolo successivoNoi di Centro: martedì arriva Mastella a Salerno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui