Juve-Salernitana, che caos nel finale! Ma i granata giocano da grandi e strappano un punto ai bianconeri

0
122

Un po’ di timidezza iniziale con il rossore sulle guance e la “tremarella” come ogni primo appuntamento che si rispetti. Poi le prime parole, la rottura del ghiaccio, la confidenza e…comincia una storia d’amore senza precedenti, come quella di Candreva e Piatek, che accendono i battiti di un cuore granata. E’ la Salernitana di scena all’Allianz Stadium di Torino per il posticipo di una calda domenica sera contro la Juventus che cerca il riscatto dopo la sconfitta settimanale in Champions. Gli uomini di mister Nicola prendono confidenza con il rettangolo verde di un maestoso stadio, sotto il cielo stellato torinese e poi…via, verso il vantaggio prima e la sconfitta poi…e il pari all’ultimo respiro, con un finale al cardiopalma.

Fazio e compagni svestono i panni della “piccola” di provincia e indossano il mantello da supereroi che tengono con il fiato sospeso i tifosi granata fino alla fine quando l’arbitro fischia il rigore ai padroni di casa su errore di Vilhena. La Salernitana si scopre e il sogno granata dopo una grande prestazione sfuma all’ultimo minuto di recupero ed è 3 a 2…ma non definitivamente. Scoppia il caos a centrocampo, la rissa, i cartellini rossi tra cui quello di Fazio e Max Allegri. Gol annullato e parità ristabilita, per oltre 100 minuti, per un match che diventa pazzo sul finale ma che regala emozioni e un punto al cavalluccio marino che ha giocato da grande.

Articolo precedenteElezioni, Bicchielli (NM): inizia la scuola e mancano ancora supplenti e assistenti disabili
Articolo successivoM5S, Villani e Castiello: “Confronto con imprenditori, noi unici a dare risposte” 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui