Pellezzano, via libera al Puc: c’è il decreto della Provincia

0
85
Con il decreto n. 115 dello scorso 28 settembre la Provincia di Salerno ha dichiarato la coerenza del PUC (Piano Urbanistico Comunale) del Comune di Pellezzano alle strategie a scala sovra comunale individuate anche in riferimento al proprio Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale. Un momento storico per l’Ente amministrato dal Sindaco Francesco Morra, che ha accolto con soddisfazione la notizia di tutti i pareri favorevoli accordati dalla Provincia. 
 
“Il decreto approvato dall’Ente Provincia – ha dichiarato il Sindaco Morra – rappresenta senza dubbio l’atto istituzionale conclusivo di un iter che da qui a breve porterà all’approvazione definitiva del PUC di Pellezzano una volta approdato nel primo consiglio comunale utile dove verrà deliberato, in via definitiva, questo strumento di regolazione urbanistica da tempo atteso”. 
 
“L’ultimo Piano Regolatore approvato a Pellezzano – spiega Morra – risale al 1999. Sono dunque 23 anni che l’urbanistica di questo nostro Comune non ha subito modifiche, se non per alcuni interventi la cui realizzazione è risultata strettamente necessaria per risolvere problematiche connesse anche alla tutela dell’incolumità pubblica. Ora, con il nuovo PUC si offriranno gli strumenti attraverso i quali operare una vera e propria pianificazione dal punto di vista urbanistico secondo le normative vigenti in materia”. 
 
“Sento il dovere – ha detto il Primo Cittadino – di ringraziare la Provincia di Salerno e il Presidente Michele Strianese per l’attenzione posta nei confronti del Comune di Pellezzano. Come da lui affermato il PUC di Pellezzano propone un insieme di strategie e di azioni coerenti con gli indirizzi del vigente Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale che, sulla base del Piano Regolatore, indica le linee di sviluppo del complesso quanto straordinario territorio provinciale”. 
 
In ultimo, il Sindaco Morra ha annunciato che verrà organizzato anche un incontro pubblico per illustrare i contenuti del PUC e lo sviluppo socio-economico che accompagna questo strumento di regolazione urbanistica. 

Antonio Borrelli
Articolo precedenteDOMENICHE AD ARTE: Presentata la prima edizione, si inizia il 2 ottobre
Articolo successivoCoop e sistema Salerno, c’è un’altra indagine in corso

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui