Salario minimo, il comune di Pellezzano vigilera’ per il rispetto di questo principio

0
21

La tutela della retribuzione minima salariale è una priorità che il Comune di Pellezzano ha inteso rispettare attraverso l’approvazione di un’apposita delibera di Giunta che sancisce l’applicazione di questo principio Costituzionale. E’ quanto indicato nell’approvazione del provvedimento dell’Esecutivo numero 34 del 21 marzo 2024 rubricato “Tutela della retribuzione minima salariale nei contratti del Comune di Pellezzano”.

Il Comune di Pellezzano assume una serie di impegni tra cui quello di indicare in tutte le procedure di gara che al personale impiegato nei lavori, servizi e forniture oggetto di appalti pubblici e concessioni sia applicato il contratto collettivo maggiormente attinente alla attività svolta stipulato dalle organizzazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative, salvo restando i trattamenti di miglior favore.

Ulteriore impegno da parte dell’Ente è quello di promuovere incontri con le organizzazioni sindacali al fine di verificare come raggiungere l’obiettivo per l’Amministrazione Comunale che tutti i contratti in essere prevedano un trattamento economico minimo inderogabile pari a 9 euro l’ora.

“L’indirizzo posto alla base di quest’atto deliberativo – ha spiegato il Sindaco Francesco Morra – è quello di seguire le indicazioni dettate dal Consiglio dell’Unione Europea che ha dato il via libera definitivo alla direttiva che introduce un minimo salariale adeguato nei Paesi UE per migliorare le condizioni di vita dei lavoratori e rafforzare i CCNL”.

“E’ nostro dovere di amministratori di un governo cittadino – ha infine aggiunto il sindaco Morra – mettere in campo tutti gli strumenti di tutela per i lavoratori nel pieno rispetto dell’articolo 36 della Costituzione Italiana che testualmente recita “Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here