Compostaggio a Sardone, Alfano, sindaco di San Cipriano: tutto deciso nelle segrete stanze

0
258

“Il dato di fatto è solo ed unicamente questo: come la tritovagliatura di Sardone venne decisa nelle stanze chiuse di una parte politica, senza condivisione alcuna, lo stesso capita oggi con l’impianto di Compostaggio. Si diceva mai più UMIDO a Sardone, ma questa è un’altra favola! Niente contro l’impianto di per sé, ma si continua a decidere ed a condizionare interi territori senza condividere, ed imponendo scelte che ricadranno su un territorio vasto. Condivisione, Trasparenza e partecipazione sono i tre passi essenziali per far sì che gli impianti che fanno paura non per la tipologia ma più che altro per la gestione vengano compresi ed accettati da tutti. La Storia non insegna!”. E’ quanto scrive sul suo profilo Facebook il sindaco di San Cipriano Picentino Sonia Alfano.

Articolo precedenteScomparsa Gianfranco Ferrigno, presidente CLAAI Salerno. Il cordoglio del sindaco Napoli
Articolo successivoVassallo aveva scoperto un giro di droga. Ucciso per non farlo parlare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui