Nicola Provenza (M5S): “Non mi ricandido”

0
191

Nicola Provenza, deputato del Movimento 5 Stelle non si ricandiderà. L’annuncio attraverso un post sulla sua bacheca facebook.

“Si chiude qui la mia prima esperienza parlamentare. È stato un grande onore entrare nelle Istituzioni ed impegnarsi con disciplina ed onore, in coerenza con il mandato ricevuto dai cittadini il 4 marzo 2018. Nonostante sia al primo mandato, ho scelto di non presentare la mia autocandidatura, con la finalità di lasciare il testimone a chi vorrà rappresentare i cittadini ed avrà l’opportunità di misurarsi nella campagna elettorale con il MoVimento 5 stelle”, scrive il parlamentare.
“Ho provato a rappresentare tutti i cittadini, non soltanto quelli che votandomi avevano consentito la mia elezione, perché convinto del ruolo sacro e del valore simbolico di chi rappresenta le Istituzioni a qualsiasi livello.
Ho svolto il mio ruolo di Deputato della Repubblica con passione e coerenza, nell’esclusivo interesse dei cittadini.
Ho avuto la fermezza di rispettare e mantenere tutti gli impegni assunti all’atto della candidatura, all’interno di una forza politica complessa e disomogenea come il M5S.
Una comunità, questa, che deve ancora assorbire in pieno gli elementi di consapevolezza e di responsabilità che si addicono ad una forza politica che vuole continuare a proporsi come elemento propulsore di un reale cambiamento.
Ed è all’interno di questa comunità che voglio continuare il mio impegno politico, sostenendo da subito tutti i candidati che si cimenteranno nella prossima campagna elettorale e continuando ad accompagnare il lavoro dei nostri consiglieri comunali di Salerno, Catello Lambiase e Claudia Pecoraro. Anche nella mia Salerno vi è l’assoluta necessità di un impegno politico che trovi uno slancio ed una coraggiosa partecipazione e che faccia di ogni persona un cittadino attivo al servizio della propria comunità”, prosegue.

“Proseguo con orgoglio ed entusiasmo il mio impegno politico con il Movimento 5 stelle, anche alla luce del valore inestimabile dell’esperienza parlamentare, consapevole che questo bagaglio tornerà utile al MoVimento stesso ed alla prosecuzione della mia attività politica.
In questa complessa legislatura, per tre anni consecutivi sono stato eletto nel Direttivo del Gruppo Camera del Movimento 5 stelle, nel ruolo di Segretario d’Aula.
Ho interpretato questo ruolo con spirito di servizio nei confronti dell’intero gruppo e di ogni singolo collega, maturando un’esperienza umana unica, arricchita da relazioni significative, pur nelle difficoltà della gestione di un gruppo così numeroso.
Del lavoro parlamentare svolto in questi anni vi parlerò nelle prossime occasioni, di certo non dimenticherò mai l’esperienza vissuta nel ruolo di relatore di due importanti provvedimenti, quello sulla “Sanitá Trasparente” (approvato all’unanimità e divenuto legge) e quello sulla “Morte volontaria medicalmente assistita” (approvato alla Camera, ma non arrivato in aula al Senato, complice la chiusura anticipata della legislatura).
Altresì non dimentico di aver depositato, come ultimo atto parlamentare, una proposta di legge a mia prima firma sull’importanza degli aspetti comunicativi nella relazione medico-paziente, in linea con gli obiettivi di riforma e potenziamento della medicina territoriale”, conclude.

Articolo precedenteScala (Si): la legge urbanistica regionale approvata favorisce i signori del cemento
Articolo successivoComune di Salerno: multe e denunce per responsabili gregge nel cimitero

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui