Perquisizioni domiciliare a Cava, due arresti: sequestrate 5 pistole e 4 bombe artigianali

0
299

L’Agro-nocerino-sarnese negli ultimi mesi ha assistito ad un’escalation criminale. Una vera e propria “spirale delinquenziale” all’apparenza inesauribile come definita dall’On. Edmondo Cirelli, Questore della Camera che ha quindi lanciato l’emergenza delinquenziale.

I gravi reati commessi nell’area hanno quindi portato all’intensificazione dei controlli straordinari del territorio ad opera Comando Provinciale Carabinieri di Salerno su tutta la provincia.

Ad essere passati al vaglio dei militari dell’Arma è soprattutto la zona nord dove si sono svolte molte perquisizioni domiciliari. Durante una di queste, a Cava de’ Tirreni, sono state rivenute ben cinque pistole con relative munizioni e quattro “bombe carta” artigianali dall’elevata potenzialità. Il tutto è andato prontamente sotto sequestro.

In arresto due sospettati di circa 49 e 21 anni.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, sono ancora in corso.

L’obbiettivo è chiarire eventuali ulteriori responsabilità, la provenienza delle armi nonché il loro possibile coinvolgimento in azioni delinquenziali sul territorio.

Articolo precedenteOdori nauseabondi da Battipaglia, i cittadini: “Sono insopportabili, vogliamo controlli”
Articolo successivoBilancio N.A.S. Salerno: in 4 mesi 522 ispezioni e sequestri per 5 milioni di euro!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui