Tutino al ’96, Salernitana vola al secondo posto

0
125

PORDENONE – SALERNITANA 1-2

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Vogliacco, Camporese, Barison, Falasco; Zammarini (43′ st Berra), Pasa, Scavone (17′ st Misuraca); Mallamo (18′ st Musiolik); Ciurria, Butic (34′ st Magnino). A disp: Bindi, Fasolino, Stefani, Calò, Bassoli, Biondi, Rossetti, Chrzanowski. All: Domizzi

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Bogdan, Gyombér, Jaroszynski; Kupisz (40′ st Anderson), Di Tacchio, Capezzi (30′ st Coulibaly), Kiyine (29′ st Tutino); Gondo (45′ st Kristoffersen), Djuric (30′ st Cicerelli). A disp: Adamonis, Mantovani, Sy, Schiavone, Aya, Boultam, Durmisi. All: Castori (in panchina Bocchini)

La Salernitana vince a Lignano Sabbiadoro e vola al secondo posto in classifica. Una vittoria pazzesca, arrivata a tempo quasi scaduto grazie ad un rigore procurato e trasformato da Gennaro Tutino che ritrova il gol portando i granata al secondo posto grazie anche alla vittoria del Monza contro il Lecce. Ora ci sono altri 180′ da giocare e l’ippocampo è artefice del proprio destino: con due vittorie avrebbe la certezza della promozione in Serie A.

Articolo precedenteSparatoria davanti la scuola “Alemagna”. Rapinatori in fuga, la testimonianza: “E’ stato terribile, sembrava un film”
Articolo successivoBilotti: in arrivo quattro milioni per il settore della ceramica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui