Battipaglia Radici e Valori:ora progetto unitario del centrodestra per Battipaglia

0
153
Radici e Valori

“Anche a Battipaglia il responso uscito dalle urne delle elezioni politiche è stato netto e chiaro: la maggioranza dei cittadini si riconosce nei valori del centrodestra, che totalizza oltre il 40% (centrosinistra 19,15% – M5S 27,13% – Renzi/Calenda 7,63%). Il voto del M5S è un voto in parte di opinione, legato soprattutto al reddito di cittadinanza (a Battipaglia sono ben 1.300 i percettori). Inoltre i pentastellati non sono mai riusciti a tradurre in voto amministrativo il consenso delle elezioni nazionali. Il centrosinistra è in rotta completa, anche a causa dell’appiattimento del Pd sul sistema di potere deluchiano, che inizia finalmente a smantellarsi, nonostante potesse contare ancora praticamente su quasi tutte le amministrazioni locali della provincia di Salerno, oltre ad un sistema di potere clientelare radicato da oltre un ventennio. Altro dato significativo, il risultato del Terzo Polo (Renzi/Calenda). A Battipaglia poteva contare sul sostegno pubblico del sindaco, molti consiglieri di maggioranza e assessori, l’apparato comunale e un ex senatore. Nonostante tale fortissimo appoggio il risultato è stato molto scarso rispetto alle grandi aspettative. Il centrodestra locale ha adesso la grande responsabilità di essere punto di riferimento politico della comunità locale, per onorare il consenso ricevuto dagli elettori e per strutturarlo in un progetto politico unitario che accompagni e guidi il percorso fino alle prossime elezioni amministrative. Non bisogna sprecare la grande occasione di ridare finalmente a Battipaglia il ruolo che le compete, attraverso un governo serio, capace ed autorevole. Occorre mettere da parte i personalismi divisivi e distruttivi, che ci hanno contraddistinto negli ultimi anni, lavorando sin da ora ad un progetto politico unitario. Siamo disponibili a collaborare per realizzare questo progetto, in modo da cementare l’unità, anche nei rapporti personali, e aprire un costruttivo confronto di idee. In questo modo ci sarà anche il tempo per far crescere e strutturare una classe dirigente locale, e di individuare la formula (primarie?) che ci consenta di indicare la leadership che guidi la coalizione, evitando la possibilità, come avvenuto nel recente passato, che le scelte sovracomunali dei singoli partiti possano impedire l’unità del centrodestra a livello locale”. Lo si apprende da una nota del Movimento Battipaglia Radici e Valori.

Articolo precedentePontecagnano, Zoccoli (Meetup): M5S primo partito e argine a destre, ora guardiamo al 2023
Articolo successivoBicchielli: “Ripagheró la fiducia dei cittadini. Una vittoria frutto di passione e dedizione mai spente”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui