L’abuso sul Torrente Fusandola mette in pericolo la sicurezza della città!

0
286

Lo ha denunciato a chiare lettere a Palazzo Guerra in Consiglio Comunale Roberto Celano, capogruppo di Forza Italia ”il Torrente Fusandola  è stato deviato nel suo corso naturale per costruire il Crescent, il cosiddetto mostro di cemento affacciato sul lungomare. Verbalmente, ma ho pronta anche un’interrogazione parlamentare, ho fatto notare che continuare ad ignorare il problema è oltremodo pericoloso, sia per la sicurezza della città. A Salerno si è costruito in modo spropositato sul mare, in area demaniale, deviando un torrente, deviazione che i magistrati hanno definito illegittima, in quanto non è stata acquisita la necessaria autorizzazione idraulica, e che comunque, in ogni caso, non poteva comunque essere rilasciata alcuna autorizzazione, in quanto la deviazione del torrente Fusandola rientra tra le attività’ vietate in modo assoluto sulle acque pubbliche”. A ribadire e supportare la denuncia di Celano è anche il gruppo salernitano del neonato partito Exit e ribadito sulle pagine social anche dai responsabili di partito Rita Peluso e Cesare Guarini: “Il torrente Fusandola deviato a causa della nuova costruzione della nuova Piazza Della Libertà costituisce un grave danno ambientale e idrogeologico oltre all’abuso derivante dall’inosservanza dell’iter Autorizzativo in quanto iscritto nel registro delle acque pubbliche e pertanto vincolato a partire dalla sua sorgente fino alla foce del mare. LA TUTELA DELLE PERSONE E DELLE COSE DEVE ESSERE GARANTITA SEMPRE E COMUNQUE. LIBERIAMO SALERNO DALLA MANO DANNOSA DI AMMINISTARTORI INCAPACI” – è scritto.

Articolo precedenteGabriella Naddeo presenta Estempo3Gabriella all’Imagines Book
Articolo successivoHa colpa in un sinistro stradale ma viene indennizzato dall’assicurazione: la vittoria dello studio associati Maior

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui