“Yohiro”, il cortometraggio del salernitano Luigi Di Domenico al Festival Internazionale del Cinema di Salerno

0
77

“Yohiro” il cortometraggio prodotto e diretto da Luigi Di Domenico verrà presentato il 30 novembre alla 76a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno, il secondo festival più antico al mondo.

Luigi Di Domenico torna a Salerno con “Yohiro”, il suo nuovo cortometraggio in concorso alla 76a edizione del Festival Internazionale del cinema di Salerno che si terrà dal 28 novembre al 3 dicembre. L’opera verrà proiettata il 30 novembre presso il Cinema Teatro Augusteo di Salerno.

La dichiarazione

“Ringrazio sinceramente la giuria del Festival Internazionale del Cinema di Salerno per questa grandissima opportunità. Sapere di tornare nella mia città mi fa sentire il cuore a mille. Ho finalmente la possibilità di assistere alla proiezione del mio cortometraggio insieme alla mia famiglia e ai miei amici. Farlo a un festival così prestigioso, poi, mi riempie d’orgoglio” commenta Di Domenico. “Il corto è già stato proiettato in giro per il mondo (New York, Parigi, Kitakyushu, ecc.) ma questa sarà la mia prima visione con il pubblico in sala. Fatico a contenere l’emozione!”

Il corto

Luigi Di Domenico alla regia e Luigi Risi alla fotografia scandiscono i tempi di un cortometraggio intrigante che abbraccia in pieno il genere indie-mumblecore americano. Lucrezia Paparatto e Danilo Napoli sono un cast solido ed emozionale, osano e ci trasportano dentro la storia.

L’opera ha già ottenuto 9 premi, tra cui “miglior cortometraggio internazionale” e “Miglior cast”, e più di 20 selezioni a festival internazionali.

Il corto è stato co-prodotto dall’officina artistica Vitruvio Entertainment e da Emmepi Studio ed è distribuito da Clerks Distribution con il sostegno del regista salernitano Vincenzo De Sio.

Il festival

Il festival internazionale del cinema di Salerno è un festival cinematografico che si tiene a Salerno quasi ininterrottamente dal 1946 è il secondo in Italia dopo la Mostra del cinema di Venezia. Il festival è una manifestazione competitiva per produzioni italiane ed internazionali. Il festival internazionale del cinema di Salerno ha avuto la sua prima edizione nel 1946 quando fu il primo festival del passo ridotto, cioè che presentava film “ridotti” dal 35mm al 16mm per una più comoda diffusione.

A quella storica edizione parteciparono, tra gli altri, Vittorio De Sica, Rossano Brazzi, Adriana Benetti, María Mercader, Mariella Lotti. In tale occasione le proiezioni furono tenute non solo a Salerno ma anche a Cava de’ Tirreni, Positano ed Amalfi.

Da allora il Festival si è tenuto annualmente (ad eccezione del 1953, 1957, 1959 e 1960); l’ubicazione è al cinema/teatro Augusteo, situato al pianterreno settentrionale del Municipio di Salerno.

Articolo precedenteOrientale (Memoria in Movimento): con Clementina scompare un altro pezzo del movimento operaio salernitano
Articolo successivoLampioni e alberi pericolanti, Dante Santoro: “Emblema del fallimento dell’amministrazione, chiesto piano manutenzioni urgente

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui